fbpx
pictogramme de diamant

La vendita di un diamante non si può improvvisare. Per apprezzarne il valore, bisogna in primo luogo sapere come stimarlo.

 

Criteri di valutazione di un di diamante :

Ci sono quattro criteri principali di cui tener conto quando si acquista un diamante : i 4C

Il peso del diamante è uno dei criteri più importanti. Espresso in carati, il valore di un carato corrisponde a 0,20 g.

La purezza del diamante espressa con una scala da “IF” a “P”, può essere determinata solo dalla valutazione di un commerciante di diamanti. Viene valutata in base al numero e alla posizione delle inclusioni nella pietra. Una pietra “IF” corrisponde al grado di purezza più elevato, mentre una pietra macchiettata corrisponde al grado di purezza più basso.

Il colore del diamante è inoltre un criterio essenziale da valutare per vendere un diamante. Per questa valutazione si ricorre a una scala: da D per il bianco neve a Z per il giallo pronunciato. Per individuare il colore il diamante essere posato su un cartoncino bristol bianco.

Per vendere il vostro diamante, anche la qualità del taglio è molto importante. Per un diamante colorato non sono richieste proporzioni ideali, è soprattutto una questione di gusto. Tuttavia, rispetteremo determinate proporzioni affinché la brillantezza del diamante raggiunga il massimo. Invece, per i diamanti bianchi, la tendenza attuale esige almeno il triplo “Very Good” [Molto buono], oppure il triplo “Excellent” [Eccellente] per Proporzioni, Lucidatura e Simmetria. Questo garantisce una luminosità ottimale. Le proporzioni “Good” [Buono] corrispondono ad un aspetto spento della pietra : spesso è il caso dei diamanti piatti.

 

presentazione di 4 diamanti bianchi di forme diverse

 

La fluorescenza : scegliete un diamante con fluorescenza “none” [nessuna] (o “nil” [nulla]), ” slight” [bassa], solo per i colori D, E, F o G. Evitate i diamanti con fluorescenza “Strong” [Forte], darebbe un aspetto lattiginoso alla pietra. Scegliete una fluorescenza “Strong” per i diamanti colorati H, I, J…: questa migliorerà la luminosità e il colore della pietra.

 

Misure di sicurezza per l’acquisto di un diamante :

Quando scegliete un diamante, preferite l’uso di una lampada che produce una luce il più vicina possibile a quella del giorno. Nella maggior parte delle gioiellerie vengono utilizzate lampade a spettro giallo: mettono molto in valore il diamante, ma artificialmente. Una volta fuori, alla luce del giorno la luminosità del diamante appare improvvisamente molto meno buona !!! È indispensabile scegliere il diamante con una luce “fredda” che riproduce la luminosità esterna proveniente da nord tra le 12 e le 14.

Il certificato deve accompagnare il vostro diamante. Questo rapporto gemmologico descrive tutte le principali caratteristiche del diamante ed è una vera e propria carta d’identità della vostra pietra. Raccomandiamo i seguenti laboratori: G.I.A., H.R.D. e I.G.I

 

logo dei laboratori GIA HRD IGI

L’incisione al laser del numero di certificato sulla cintura (la circonferenza) del diamante è un “must”: consente infatti la totale tracciabilità del diamante. Imparerete a riconoscere da soli la vostra pietra osservandola con una lente di ingrandimento 20x.

Diffidate delle pietre trattate e HTHP. Da noi troverete solo diamanti naturali ; i certificati ve lo confermeranno.

Sappiate che i diamanti del tipo “Clarity enhanced” o “Color enhanced” [chiarezza o colore migliorati] sono stati modificati artificialmente (purezza o colore); il prezzo di un simile diamante scende molto fortemente (da -70% a-80%).

Un privato che acquista un diamante senza certificato corre il rischio di acquistare una pietra lavorata senza saperlo !

 

Scegliere un diamante :

Vi consigliamo di scegliere diamanti la cui purezza è compresa tra IF (puro) e VS2 e il colore tra D e F, se optate per un “diamante di investimento”.
Un diamante VVS o Puro acquisterà maggior valore finanziario rispetto ad un altro con purezza VS o SI.
Se cercate un diamante da portare tutti i giorni facendo un acquisto “di piacere”, è adatta una purezza compresa tra VS2 e SI2.
Quanto al colore, restate nelle categorie D, E, F o G se il diamante deve essere montato su oro bianco o platino.
Se la montatura è di oro giallo, possono andar bene anche i colori H o I in quanto l’oro giallo fa sembrare le pietre più bianche di quello che sono realmente.

È inoltre importante acquistare il diamante al prezzo di mercato.

Esiste un listino prezzi dei diamanti tagliati disponibile su abbonamento per i professionisti, è il «Rapaport Diamond Report ». Questa lista indica il prezzo di tutti i diamanti da 0,01 a 10 carati in funzione dei loro peso, colore, purezza e forma del taglio. Serve quotidianamente ai diamantai e ai negozianti del mondo intero nelle loro transazioni. Si tratta della quotazione del diamante.

Il nostro consiglio: la cosa più importante è scegliere un diamante che ha “vita”, per il quale avete un “feeling”. Un diamante ben tagliato e molto bianco brillerà tutto l’anno anche quando non c’è il sole.

Non esitate a contattarci per qualsiasi richiesta o appuntamento. Riceviamo dal lunedì al venerdì dalle 9: 30 alle 18: 30 senza interruzioni nei nostri uffici di Parigi e Anversa.

DIAMANT GEMS Diamantaire Paris et Anvers.