fbpx
pictogramme de diamant

Rapaport : il listino prezzi dei diamanti tagliati

Il nome Rapaport – Rap(p)aport, Rap(p)oport o Rapa Porto è il nome di una famiglia italiana di origine ebraica di Porto (Modena). Il Rapaport Diamond Report rappresenta il listino prezzi dei diamanti tagliati. I grossisti lo utilizzano tutti i giorni per conoscere le variazioni del prezzo del diamante. Il Rapaport viene emesso ogni venerdì e serve da base per determinare il prezzo dei diamanti venduti all’unità. Il prezzo non varia necessariamente da un venerdì all’altro.

I diamanti colorati (Fancy color) come ad esempio il rosso, il blu o il giallo, non vengono valutati con il Rapaport, come invece avviene per il diamante bianco. Spesso i diamanti colorati sono più costosi a causa della loro rarità. I loro prezzi seguono l’andamento della domanda e dell’offerta.

Il Rapaport è composto da varie tabelle che definiscono le liste dei prezzi specificatati per ogni combinazione. Il Rapaport è disponibile su abbonamento e viene stampato su carta rossa per evitare e limitare che venga fotocopiato. I listini dei prezzi sono calcolati in funzione del peso, della forma, del colore e della purezza del diamante. Ogni griglia è composta di caselle, in ognuna di queste c’è un numero (a cui vanno aggiunti 2 zeri) che rappresenta il prezzo del diamante per carato in dollari USA.

Ecco un esempio di Rapaport Diamond Report :

Rapaport ottobre 2003

Perché investire in diamanti ?

L’investimento deve riguardare pietre di qualità che resteranno un valore di riferimento. I diamanti da investimento naturalmente hanno ottenuto una certificazione di tipo HRD, GIA o IGI che godono di un’eccellente reputazione in Europa.

Le incertezze della Borsa e le incognite dell’economia favoriscono gli investimenti in beni rifugio, come le pietre preziose. Investire in diamanti consente di detenere asset emessi in dollari USA, ciò che in questo periodo è molto vantaggioso, poichél’Europa attraversa una fase ribassista a tutti i livelli.

Il nostro mestiere consiste nel consigliarvi e accompagnarvi affinché possiate investire o rivendere pietreoperando con la massima fiducia e al meglio del vostro interesse. Avrete accesso al RAPAPORT che permette di conoscere costantemente il corso del diamante consentendovi di monitorare i vostri investimenti.

Siamo a vostra completa disposizione per ricevervi nei nostri uffici di Parigi o Anversa per discutere di investimenti o della creazione di gioielli, che è la nostra seconda attività. Vi verrà proposta un’ampia scelta di pietre a supporto dei vostri progetti o delle nostre creazioni.

Cliccate sull’anno del Rapaport che desiderate consultare per conoscere il prezzo del diamante :

2002 – 2003 – 2004 – 2005 – 2006 – 2007 – 2008 – 2009 – 2010 – 2011 – 2012 – 2013 – 2014

Il calcolo del prezzo di un diamante

Di seguito è riportato un esempio di calcolo del prezzo di un diamante (Per un gioielliere) le cui specificità sono precisate per diversi anni :

Diamante rotondo di 1,05 ct, colore D, purezza VVS2, qualità del taglio Eccellente, senza fluorescenza, certificato GIA:
Nel 2002
, è stato quotato 10.200 $USD per carato, quindi 1,05 ct x 10.200 = 10.710 $USD
Nel 2006
, è stato quotato 11.500 $USD per carato, quindi 1,05 x 11.500 = 12.075 $USD
Nel 2010
, è stato quotato 16.500 $USD per carato, quindi 1,05 x 16.500 = 17.325 $USD
Nel 2013
, è stato quotato 17.600 $USD per carato, quindi 1,05 x 17.600 = 18.480 $USD
Nel 2014
, il corso è sceso a 17.000 $USD per carato, quindi 1,05 x 17.000 = 17.850 $USD

La quotazione del diamante sale sensibilmente ogni anno, tranne nel 2014 e 2015, anni in cui i prezzi sono calati. Tuttavia, i prezzi sono ripartiti al rialzo nel 2016 con un aumento avvenuto il 15 gennaio scorso.

Detenere diamanti consente inoltre di proteggersi contro un’eventuale caduta dell’Euro in quanto il prezzo del diamante è fissato in dollari USA.

Se intendete investire in diamanti, vi consigliamo :

  • Solo diamanti rotondi
  • Colore D o E
  • Purezza IF, VVS1 e VVS2
  • Qualità del taglio: EXCELLENT (ECCELLENTE) a tutti i livelli (proporzioni, lucidatura e simmetria) o VERY GOOD (MOLTO BUONO)
  • Fluorescenza: Assente o minima (“Slight ” o ” Faint “)
  • Chiedere che la pietra venga incisa con il laser o sigillata dal laboratorio al fine di poterla riconoscere facilmente.

In Francia la rivendita di un diamante viene tassata al 6,5%; non c’è nulla da pagare al di sotto del valore minimo di “5.000 euro”.

Siamo a vostra disposizione per ricevervi nei nostri uffici di Parigi, Anversa o Ginevra per analizzare il vostro progetto di investimento o per una presentazione di pietre, contattateci !

DIAMANT GEMS Diamantaire Paris et Anvers.